Windows Phone – primo contatto

E finalmente proviamo anche il Windows Phone.

Il primo contatto con il telefono della finestra onestamente non è male, lo si è provato su un device di medio-bassa fascia e quello che colpisce è la fluidità dei movimenti. Le personalizzazioni sono relativamente povere; niente widget interattivi, niente tendina delle notifiche… Una scelta un po’ azzardata, in un momento in cui comunque si cerca di far interagire maggiormente l’utente con il proprio device (iOS e le notifiche anche a device spento) o Android con le sue mille personalizzazioni.

Interessante invece la soluzione delle scritte molto pulite e chiare, avevamo delle perplessità sulle scritte delle pagine che non si leggevano totalmente, invece sono perfattemente leggibili. Questo per tutte le applicazioni.

App tasto dolente e ben noto, poche bruttine e poco funzionali a meno che non si tratti dei games che arrivano direttamente da xbox, dove allora cambia il discorso. Le più belle ovviamente a pagamento.

Tutte le app stanno poi in una schermata (tipo “tutti i programmi” su pc) che però credo non sia proprio un bene, specie quando si inizia a scaricarne un bel po’.

Dal punto di vista della connessione (ma dipende da device a device) in Wi Fi la velocità sicuramente non impressiona.

Il punto di forza dovrebbe essere Office e l’utilizzo avanzato di Hotmail, il primo sicuramente lo è, a parte la lentezza di risposta ma questo credo verrà risolto abbastanza celermente, per quanto riguarda il secondo è un utilizzo che non cambia rispetto all’utilizzo di GMail con Android, quindi sembra un passo indietro.

Buono invece l’aspetto back, il sito è fatto bene, permette di ritrovare il proprio telefono (permetterebbe… per ora con me non c’è riuscito…), la possibilità di scaricare app direttamente ricorda un po’ il market di Android (play) ma è un po’ più pulito.

Insomma il primo approccio non è male, la perplessità stà nel fatto che in tutta sincerità ci si aspettava qualcosa di un pochino differente, invece la sensazione è di un prodotto carino ma che non ha inventato nulla, e allora tanto vale un Android (a parità di prezzo) o un iOS.

Attendiamo comunque l’aggiornamento alla versione 8 che dovrebbe arrivare tra non molto per capire quel’è la direzione di Redmond.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...